Home | Le Ricette di Despar | Biscotti di grano saraceno e nocciole

Biscotti di grano saraceno e nocciole

Biscotti di grano saraceno e nocciole

Un sapore rustico, quasi grezzo, ma allo stesso tempo profumato ed intenso: è il grano saraceno che sposa la nocciola, per dei biscotti completamente privi di derivati animali e zucchero: sani, leggeri, perfetti per tutti… soprattutto per noi donne sempre alla ricerca del prodotto che rispetti la nostra “linea” ma ci dia anche tanto gusto; per noi donne che nel dolcetto spesso cerchiamo la coccola ed il comfort!
Questi biscotti sono ideali per festeggiarci!

Ingredienti
(circa 15 biscotti)    
75 g di farina di grano saraceno
75 g di farina di nocciole (nocciole tostate tritate finemente)
40 g di sciroppo d’agave
50 ml di olio extra vergine di oliva delicato
50 ml di bevanda di riso
1 cucchiaio di amido di mais
mezza bustina di lievito

Procedimento

1. In una ciotola dai bordi alti versa il latte di riso, il malto e l’olio e mescola con frullatore ad immersione.
2. A parte in una ciotola mescola le farine (nocciole tostate, saraceno e amido di mais) con il lievito. Unisci i liquidi emulsionati alla ciotola con le farine e impasta.
3. Lascia riposare 20-30 min in frigo.
4. Riprendi l’impasto e stendi con l’aiuto di un mattarello allo spessore di circa 1 cm.
5. Ritaglia i biscotti con le formine che desideri e ponili su teglia con carta forno.
6. Cuoci in forno preriscaldato a 180°C per 12-15 min circa. Sforna con cautela: sono molto friabili.
Goditi al meglio questi biscotti con una buona tazza di tè.

Ciambellone light allo yogurt Punti - 20

Ciambellone light allo yogurt

Tra le ricette sane c’è posto anche per il ciambellone in questa versione super light e… super buona!

Gelato light fatto in casa Punti - 20

Gelato light fatto in casa

Scoprite due mini-ricette per preparare con le proprie mani dell’ottimo gelato light.

Pomodori ripieni di tofu e verdure Punti - 20

Pomodori ripieni di tofu e verdure

Può una ricetta light ricca di cibi sani essere anche saporitissima? Certo che sì!